Rugby Invictus - CONSULTA

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Rugby Invictus

Pagine espansione
Contatti

Sede legale: San Pietro in Casale (BO), via Costituzione n.18 c/o Centro sportivo “E. Faccioli” 

Presidente: Simone Magri
Vice presidente e tesoriere: dr. Francesco Nuzzolese
Consiglieri: prof. Enrico Malucelli - Marco Maselli

E-mail: segreteria.invictus@gmail.com
              erbo.rugbyinvictus@federugby.it

CHI SIAMO

L' Associazione Sportiva Dilettantistica RUGBY INVICTUS nasce con lo scopo di promuovere tra i giovani i valori educativi legati alla pratica del gioco del rugby.
La A.S.D. RUGBY INVICTUS:
- ha sede legale in San Pietro in Casale (BO), via Costituzione n.18 presso il Centro culturale, ricreativo e sportivo “Faccioli” ed aderisce alla “Associazione Promozione ed Organizzazione Sport e Tempo Libero” presso lo stesso indirizzo;
- Codice fiscale e partita IVA 00829821206;
- dall’8 ottobre 1996, è affiliata alla Federazione Italiana Rugby (FIR) - Codice numerico190046 ;
- è iscritta nel Registro Nazionale delle Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche del CONI al n. 7900.
I recapiti di posta elettronica sono segreteria.invictus@gmail.com erbo.pieve@federugby.it .
Presidente della ASD è il sig. Simone Magri, Vice presidente e tesoriere è dr. Francesco Nuzzolese, Consiglieri sono il prof. Enrico Malucelli ed il sig. Marco Maselli.
L’attività formativa che la A.S.D. RUGBY INVICTUS svolge è la seguente:
• “PROGETTO SCUOLA”
• “NON SOLO RUGBY”
• “PROGETTO INVICTUS”

PROGETTO SCUOLA

Il Progetto nasce nel 1999 all’interno del Protocollo d’intesa fra il Ministero della Pubblica Istruzione e il C.O.N.I., denominato “Sport e Scuola”. Il suo scopo è quello di offrire, attraverso l’avviamento della pratica rugbistica, uno strumento di supporto alla didattica non solo come attività sportiva ma come disciplina educativa e di crescita.
In origine il servizio era offerto agli Istituti Comprensivi di Pieve di Cento, Cento e San Pietro in Casale.
Dal 2014 il servizio è dedicato esclusivamente agli alunni ed alunne dell’ Istituto Comprensivo di San Pietro in Casale.
L’attività è svolta negli spazi messi a disposizione dalla Scuola ed è rivolta complessivamente ad oltre 1.300 alunni ed alunne di età compresa tra i 6 ed i 14 anni.
Il Progetto è finalizzato a:
• promuovere il senso di responsabilità;
• educare al rispetto delle regole;
• valorizzare la creatività ed il talento di ciascuno;
• favorire la condivisione, la solidarietà, l’inclusione, il sostegno e lo spirito di sacrificio.
Gli obbiettivi del progetto sono:
• sensibilizzare i ragazzi, attraverso il gioco del Rugby, ad esprimere il loro valore individuale mitigando il personalismo a favore del collettivo;
• creare un forte e solido legame tra i compagni di gioco favorendo le dinamiche interpersonali;
• promuovere la potenzialità educativa del rugby affinché diventi veicolo di valori quali la lealtà, il coraggio, la determinazione, il rispetto per sé stessi e per gli avversari;
• scoraggiare ogni forma di esclusione e pregiudizio.
Il periodo d’intervento è concordato con i diversi referenti per l’attività motoria di ogni scuola nel corso di ogni anno scolastico.
Il progetto è svolto nelle Scuole Primarie e Secondarie.
Gli interventi hanno principalmente lo scopo di far conoscere il gioco del rugby attraverso un approccio dimostrativo e la presentazione delle più elementari tecniche e tattiche di gioco per poi giungere ad ulteriori approfondimenti e sperimentazioni. Quest’ultimo approccio è destinato ai ragazzi e ragazze delle Scuole Secondarie presso cui sono stati costituiti due Gruppi Sportivi.

NON SOLO RUGBY

Il progetto “Non solo rugby”, persegue essenzialmente lo scopo di proporre alle famiglie ed agli insegnati incontri e conferenze con professionisti aventi per oggetto argomenti legati al mondo dello sport vissuto dentro e fuori i campi da gioco di spiccata valenza sociale nonché frequenti interventi di solidarietà e promozione di valori tendenti alla inclusione, alla condivisione, al sostegno e all’abbattimento delle barriere e dei pregiudizi.
Destinatari dell’iniziativa sono anche tutti coloro che prestano servizio di volontariato presso Associazioni sportive e/o di aggregazione a favore. In tale contesto degne di nota sono state le conferenze che hanno avuto per oggetto:
- La tenuta della contabilità delle Associazioni Sportive Dilettantistiche ed il contenzioso amministrativo e fiscale;
- Sport e rispetto delle regole. Profili di responsabilità penale e limiti al consenso;
- Dallo stalking al femminicidio.
Infine, nell’ambito di un più ampio e strutturato progetto di accoglienza di minori stranieri non accompagnati da parenti maggiorenni a cui il Comune di San Pietro in Casale ha aderito, insieme a quasi tutti i Comuni della Città Metropolitana di Bologna, la A.S.D. RUGBY INVICTUS si è resa disponibile per intraprendere un cammino comune di inclusione e cultura della solidarietà.

PROGETTO INVICTUS

Il Progetto INVICTUS è teso a convogliare in una squadra di rugby gli alunni e le alunne dell’Istituto Comprensivo di San Pietro in Casale intenzionati a continuare quanto appreso nel corso del Progetto scuola a loro dedicato negli anni passati.
La proposta è stata caldeggiata dai referenti delle attività motorie, visto il successo conseguito nel corso delle attività curriculari ed anche da diversi genitori che chiedevano di poter continuare “questo gioco” fuori dagli orari scolastici. Così il 28 gennaio 2017 il progetto è stato presentato ai genitori ed il 3 giugno 2017 con una piccola cerimonia presso la Sala consiliare del Comune di San Pietro in Casale presieduta dal Sindaco Claudio Pezzoli è stata presentata la squadra di mini rugby della ASD RUGBY INVICTUS. Alla cerimonia hanno partecipato i giovani atleti ed i loro genitori e familiari nonché la Dirigente Scolastica dell’I.C. di San Pietro in Casale, dr.ssa Elena Accorsi, e le insegnanti che hanno sempre auspicato ed appoggiato il progetto ed anche quest’ultimo passaggio.
Attualmente il settore giovanile conta 39 giovani atleti iscritti e tesserati FIR, compresi tra i 6 ed i 14 anni ed è in continua crescita.
Gli incontri ed i tornei, tecnicamente definiti “raggruppamenti”, sono organizzati dalla FIR attraverso il Comitato Regionali Emilia Romagna (CRER)
A tale attività agonistica si affianca quella dedicata ai Gruppi sportivi formatisi nell’ambito del citato Progetto scuola.
I colori sociali sono l’arancio (la casacca e calzettoni) ed il blu (calzoncini) ed il logo è uno “scorpione”.
Il logo ed il colore arancione, traggono origine reperti archeologici legati alla mostra VILLA VICUS VIA “Archeologia e storia di San Pietro in Casale”, infatti, tra i reperti sono state trovate tre gemme una delle quali raffigurante, appunto, uno “scorpione” su sfondo arancione.
Gli allenamenti sono svolti presso il predetto “Centro sportivo FACCIOLI” su un campo destinato al gioco del rugby già omologato dalla FIR.

In chiusura si ritiene necessario puntualizzare che la A.S.D. RUGBY INVICTUS trae origine dalla A.S.D.RUGBY PIEVE che nasce il 24 agosto 1996 con lo scopo di promuovere appunto tra i giovani i valori educativi legati alla pratica del gioco del rugby.
La ASD RUGBY PIEVE venne costituita per gestire essenzialmente ed esclusivamente il settore giovanile della ASD OVA RUGBY, società ormai estinta che ha dato i natali a diversi grandi atleti che hanno militato nella prima squadra della Nazionale di Rugby ed in diversi club di serie A e nei Top ten.
La ASD RUGBY PIEVE e prima di essa la ASD OVA RUGBY, si è sempre distinta per il suo impegno nel sociale con interventi e attività tese a superare i pregiudizi e a garantire l’inclusione in tempi in cui tali iniziative erano sconosciute alla quasi totalità delle società sportive. La cronaca ne è testimone.
Il 28 dicembre 2017 la Dirigenza della ASD RUGBY PIEVE decide di mutare nome in ASD RUGBY INVICTUS e trasferirsi definitivamente a San Pietro in Casale atteso che sul territorio ormai da diversi anni aveva concentrato tutte le proprie risorse nel Progetto scuola e del “non solo rugby” ed anche perché, come già detto in precedenza, il territorio chiedeva di poter conoscere questo meraviglioso sport che è il Rugby.

Gli allenamenti sono aperti a chiunque voglia provare il gioco del rugby, tutti i lunedì ed i mercoledì dalle ore 17:30 alle ore 19:00 presso il Centro Faccioli.
Possono provare tutti i bambini e bambine di età compresa dai 5 ai 14 anni.
I ragazzi verranno accolti da un dirigente della ASD, sempre presente, e dai tecnici CASALI Nicolò, ALEOTTI Luca, CARUSO Dario, ALEOTTI Paola e NUZZOLESE Giovanni e potranno usufruire dello spogliatoio e della doccia.



 
Torna ai contenuti | Torna al menu